Mutamento del mercato e Plein Air: 5 cose da sapere per rinnovare il tuo modello di business

Martina Tomassini Martina Tomassini   |   19 aprile 2016

Il 16 Aprile si è conclusa l’ottava edizione di BE-Wizard!, la celebre full-immersion formativa di 2 giorni in ambito Digital Marketing e noi di campingvillage.travel siamo felici di avervi partecipato e di poter oggi condividere alcuni spunti con tutti coloro che si occupano di gestire una struttura nel mercato Plein Air.
Relatori di fama internazionale hanno spiegato a BE-Wizard! come la tecnologia stia costantemente facendo evolvere lo scenario in cui imprese e consumatori si rapportano, con particolare focus sulla necessità di adeguare a questo mutamento il proprio modello di business.

Questo imprescindibile adattamento riguarda anche tutte le strutture nel mercato Plein-Air.

È noto ormai che il 95% dei millennials pensi sia normale richiedere informazioni attraverso i social e che il 75% degli utenti creda che le aziende conoscano a priori le proprie necessità.
Proviamo a pensare al nostro quotidiano: siamo connessi h24, 7 giorni su 7 e 365 giorni l’anno, abbiamo accesso a tutto il sapere e ricerchiamo informazioni in maniera autonoma, per poi condividere opinioni ed emozioni.
Perché i nostri clienti dovrebbero comportarsi diversamente?
Nei 2 giorni formativi abbiamo ascoltato ed appreso alcune nozioni e suggerimenti che riteniamo interessino notevolmente tutti gli operatori del mercato Plein Air che vogliano investire prima di tutto nel cambiamento.

Di seguito vi indicherò le 5 parole chiave su cui puntare per rinnovare il vostro modello di business:

1.PERSONAS: il tuo target di riferimento è sempre al centro della scena e con il termine “persona” ci riferiamo al tuo cliente definito secondo genere, interessi, abitudini e tanto altro. Strumenti come Google Analytics, Facebook Insights o l’analisi dei Cookie del tuo sito web ti permettono di dargli un volto in maniera automatizzata prima ancora che uno sconosciuto in navigazione sul tuo sito diventi la famiglia che occuperà la tua casa mobile la seconda settimana di Giugno o si trasformi nella coppia della piazzola vicino ai servizi per un paio di notti a fine Luglio.

2.STRATEGIA: il tuo ruolo è fondamentale, perché devi elaborare un piano d’azione che sia adatto alle tue personas. Ricordati che oggi è importante il dialogo con gli utenti, come dimostra il fatto che il 60% delle vendite si conclude solo dopo il 5° contatto intercorso. Perciò, se da una parte rimane necessario acquisire il lead attraverso vari canali (SEO, portali di promozione, Facebook…), è fondamentale anche nutrirlo con contenuti e comunicazioni che lo aiutino e creino valore.
Ancora una volta ci vengono in aiuto delle automazioni gratuite come Zapier.

mrktg funnel

3.COORDINAZIONE: una volta stabiliti i canali, i contenuti ed i linguaggi serve coordinazione. I relatori Paolo Fabrizio e Leonardo Bellini a BE-Wizard! ne hanno sottolineato l’importanza quando hanno citato il triste caso di un’azienda che ha perso un cliente avendo dato risposte non univoche: l’azienda in questione aveva creato enorme confusione nei propri clienti comunicando alcune condizioni su Twitter che erano totalmente differenti da quelle riferite telefonicamente.

confusione

Diventa inoltre imperativo gestire i canali di comunicazione prescelti: meglio non avere un profilo Instagram se la frequenza con cui si inseriscono le foto della struttura non è quella che le tue personas si aspetterebbero.

4.COINVOLGERE: tutti i tuoi clienti, da quelli potenziali a quelli più fedeli, sono connessi h24 e questo permette al tuo campeggio/villaggio di essere lo sfondo delle ultime foto postate sui loro profili Social. Riesci a comprenderne il potenziale? I tuoi clienti generano contenuti di valore che loro stessi si preoccupano di condividere. Quello che il relatore Luca Conti invita a fare è stimolare i tuoi visitatori con “Selfie Spot”, hashtag o idee creative che li spingano a promuoverti attivamente e in modo coordinato.

5.EFFETTO NOSTALGIA: sempre riprendendo parte dello speech del professionista Luca Conti, il consiglio che riteniamo adattissimo anche alle realtà Plein Air è di coccolare i tuoi ospiti non solo durante il loro soggiorno, ma anche una volta terminata la vacanza: sono la tua promozione più economica, sincera ed efficace.

I due giorni formativi proposti da Be-Wizard! hanno insegnato tanto e questi 5 punti sono solo un piccolissimo sunto (e spunto) in merito alle possibilità che il futuro ci propone.

Le regole del gioco sono cambiate, ma non bisogna lasciarsi sopraffare dal cambiamento, piuttosto sfruttarlo a proprio favore tramite automazioni, digital e creatività.
Insomma, citando l’esperto di strategie innovative Peter Fisk:

“Don’t play the game, change the game”

change

Vuoi diventare parte attiva del cambiamento e ti serve qualche consiglio?

Compila il form che trovi direttamente sotto l’articolo, saremo felici di ascoltarti!

[contact-form-7 404 "Not Found"]

Richiedi informazioni

Ho preso visione della privacy policy ed acconsento al trattamento dei dati *
*dati obbligatori

Martina Tomassini

Posted by Martina Tomassini

Martina lavora per Newanda Srl, azienda del gruppo TITANKA! che si rivolge alle strutture plein-air con il suo innovativo portale di promozione campingvillage.travel. Si occupa di customer care, comunicazione e back-office. Ha una vera e propria passione per tutto quello che riguarda il Marketing e le tematiche connesse all’innovazione. Su di lei: Ama viaggiare e fare tanto sport, ma quello che le sta più a cuore si chiama Nebbi e pesa circa 5 quintali… È il suo cavallo che adora perché insieme hanno vinto tante sfide, nel salto ostacoli e nella vita.


Potrebbero interessarti anche: