Vino e territorio: il restyling del sito di Wine Tour in Sicily

Leonardo Serboni Leonardo Serboni   |   8 agosto 2017

Vendere un’esperienza, regalare un’emozione: il mercato dei prodotti enogastronomici vive in un connubio perfetto con quello turistico grazie all’alchimia ancestrale che esiste tra eccellenze agroalimentari e territoriali.

Ebbene sì, vino e territorio, binomio inscindibile dal quale è impossibile fuggire quando si tratta di promuovere produzioni di altissima qualità, che devono proprio alla geomorfologia, al clima e alle tradizioni locali le proprie caratteristiche organolettiche. Lo sa bene chi ha costruito il proprio business sulle emozioni che il vino è in grado di suscitare in consumatori più o meno esperti da tutto il mondo, accomunati dallo stesso desiderio di scoperta di nuove terre e stili di vita.

Quasi sempre dietro al consumo di vino si nasconde molto più di un semplice prodotto. Ad esempio, dentro un calice di Nero d’Avola di ottima annata l’appassionato più esperto saprà riconoscere le note speziate, che evocano i caldi paesaggi mediterranei della Sicilia. I terreni calcarei arsi dal sole donano alle uve la giusta acidità per dare vita a un vino che si presta all’invecchiamento e al taglio con altri rossi di carattere.

Fatta questa doverosa premessa, oggi ti raccontiamo il restyling del sito di Wine Tour In Sicily, un sito in cui si offrono esperienze di viaggio uniche per amanti del vino. Wine Tour in Sicily è un tour operator incoming che promuove il turismo enologico in Sicilia, lavorando soprattutto con i turisti provenienti dagli Stati Uniti. Il punto di forza dell’offerta di questo tour operator risiede nella capacità di fornire al viaggiatore delle esperienze di turismo enogastronomico profondamente riconoscibili anche al di fuori dell’Italia. Esperienze fatte di paesaggi mozzafiato, vigne incantevoli, cucina tradizionale e personaggi noti in tutto il mondo.

Il restyling del sito

Per rinnovare l’immagine di questo cliente siamo partiti proprio dalla sezione fotografica, con l’intenzione di trasmettere una piccola parte delle emozioni che è possibile vivere partecipando ai wine tour nelle diverse mete proposte in catalogo. Gli obiettivi? Aumentare il tasso di interazione dell’utente con le varie pagine, catturare maggiormente l’attenzione dei visitatori e far sì che la fruizione dei contenuti fosse quanto più semplice e accattivante possibile.

A livello di esperienza lato utente, la sfida principale è stata far convivere l’abbondanza fotografica del sito, con una struttura in grado di mettere subito in evidenza i punti di accesso più importanti per la corretta fruizione del sito.

Navigando la Homepage è subito chiaro quali sono gli starting point a disposizione dell’utente. Nel menù di navigazione, infatti, vengono presentate le anteprime delle diverse esperienze che è possibile prenotare, ancora prima delle informazioni sul tour operator. Inoltre, il menù è sempre presente durante la navigazione, facendo lo scroll delle pagine.

Vino e territorio: il restyling del sito di Wine Tour in Sicily. Menù di navigazione.

Le informazioni sono state disposte in modo da dare immediatezza alla consultazione delle tre diverse tipologie di esperienze che è possibile vivere grazie a Wine Tour in Sicily: le degustazioni di vino, i corsi di cucina e i tour organizzati.

Vino e territorio: il caso studio del sito di Wine Tour in Sicily 1

A livello grafico, le linee guida erano dettate dalla preesistente brand image. Oltre al logo già definito, gran parte del restyling ruotava intorno all’integrazione di elementi già utilizzati nella comunicazione cartacea di Wine Tour in Sicily. In particolare, d’accordo con il cliente, abbiamo trovato interessante riportare online, le decorazioni tipiche delle piastrelle in maiolica siciliane presenti nei folder promozionali del brand.

Vino e territorio: il caso studio del sito di Wine Tour in Sicily. Le maioliche tipiche siciliane.

Una componente importante nella progettazione dell’interfaccia grafica della Homepage l’hanno rivestita i commenti dei clienti soddisfatti. È stato inserito un blocco “Testimonials” a margine della presentazione aziendale, prima del form di iscrizione alla newsletter, per trasmettere fiducia alle persone che scoprono per la prima volta il tour operator. Ormai tutti riconoscono il valore di un cliente entusiasta, perciò è importante prevedere uno spazio recensioni nel punto esatto in cui il navigatore se lo aspetta.

Vino e territorio: il caso studio del sito di Wine Tour in Sicily. Testimonials.

 

A livello di architettura dell’informazione abbiamo cercato di mantenere il menù quanto più compatto possibile e in grado di smistare immediatamente il traffico alla categoria di esperienza ricercata. Ogni singolo tour in questa nuova versione ha una scheda dedicata e, rispetto al vecchio sito, il numero delle pagine è aumentato notevolmente, creando così una struttura più fruibile e facilmente posizionabile sui motori di ricerca.

E dopo il nostro restyling, gli obiettivi che ci proponevamo sono stati raggiunti ampiamente!

Vino e territorio: il restyling del sito di Wine Tour in Sicily. Aumento delle metriche di qualità

Nell’enoturismo, così come in altri settori simili, l’azienda assume spesso il ruolo di “regista di esperienze”, non limitandosi esclusivamente alla vendita di beni o servizi, ma proponendo esperienze fortemente personalizzabili e in linea con le attese dei potenziali fruitori. Occorre però conoscere a fondo le abitudini e le aspettative del cliente tipo, in modo da realizzare un’interfaccia che risponda ai principali bisogni degli utenti in target. Se hai bisogno di una consulenza per il restyling del tuo sito, contattaci!

Richiedi informazioni

Ho preso visione della privacy policy ed acconsento al trattamento dei dati *
*dati obbligatori

Leonardo Serboni

Posted by Leonardo Serboni

Leonardo si occupa, tra le varie cose, della revisione dei progetti web in TITANKA! Il digital project management è il suo pane quotidiano. Ex giovane, ex blogger, ex social media manager, è innamorato del web e della comunicazione pubblicitaria. Su di lui: appassionato di musica indie, specie se dal vivo. Ha una collezione di dischi in vinile, un cane (che vede raramente), una ragazza che parla con i gatti e una reflex che tradisce con Instagram. La sua è una vita digitale con un'anima analogica.


Potrebbero interessarti anche: