Scritto il:

Recensioni online: e se fossero un tesoro?

Impossibile ignorarle, sbagliato non rispondere, ma pure usare testi impersonali e standard, rischiosissimo falsificarle… se siete albergatori saprete già che le recensioni online sono e saranno sempre più per voi croce e delizia. Nel caso si tratti di una croce allora le attività di reputation management da svolgere sono diverse, a cominciare dai semplici consigli con cui si apre questo articolo.

E se invece la vostra reputazione online è positiva, tra il buono e l’ottimo? Le regole sono le stesse, monitorare, rispondere quando è il caso, identificarsi con nome e ruolo e pensare che quello che scrivete non è rivolto solo al cliente a cui rispondete, ma soprattutto al potenziale cliente di domani.

Per il turista 2.0, una specie in costante crescita, le recensioni online sono uno strumento fondamentale nella scelta di una struttura alberghiera. Una ricerca di questi giorni svolta da Local Consumer Review Survey su un campione di 4.500 utenti dimostra che  più della metà degli utenti (Il 58% dei consumatori nel 2012, contro il 55% del 2010) ha fiducia nelle recensioni positive di altri utenti, e che il 72% si fida delle recensioni online tanto quanto dei consigli personali  (la ricerca ha coinvolto utenti residenti in USA, Canada e Uk, trovi altri dati interessanti ). Di circa un anno fa il di Easyviaggio.com, svolto su un campione di 1000 viaggiatori italiani che conferma dati simili: il 57,9% degli intervistati ammette che i giudizi sono in grado di condizionare la scelta di una destinazione, di un hotel o di un servizio.

Insomma, se le recensioni negative sono un problema, le recensioni positive sui portali di user generated content turistici, su social network e su forum turistici molto seguiti sono un patrimonio e la miglior pubblicità che potrete mai sognare, soprattutto considerando che è completamente gratuita.

Con il nuovo servizio di Gestione commenti  sul back office TITANKA!  i nostri clienti possono pubblicare direttamente sulle pagine del proprio sito recensioni estratte da Booking.com, Tripadvisor, Holiday Check, Google, Facebook, Trivago e Zoover. Chi consulta il sito dell’hotel potrà così leggere i commenti che l’albergatore ha scelto di evidenziare.

Alle varie pagine del sito possono essere associate recensioni diverse, presentando in questo modo il meglio di quanto offre l’hotel da più punti di vista, quelli dei clienti soddisfatti. E’ inoltre possibile e utile specificare di che tipo di viaggiatore si tratta, riprendendolo dai dati inseriti sui vari portali di recensioni. La famiglia che apprezza la vostra piscina o la cucina del vostro ristorante, la coppia che esalta la vista mare del vostro hotel, l’agente di commercio che sottolinea professionalità dello staff, comodità del parcheggio o della sala riunioni si rivolgono direttamente ad altre famiglie, altre coppie, altre persone che viaggiano per lavoro e, stando alle statistiche, di queste oltre la metà considera il suggerimento un consiglio a cui dare piena fiducia.

A cura di:

0 commenti

Lascia un commento

Messaggio


nine - = four