Black Friday: 6 best practice per le tue campagne Google Ads

Francesco Ghiotti Francesco Ghiotti   |   14 novembre 2018

Il lavoro di un Google Ads Specialist, normalmente, consiste nel pianificare, lanciare e ottimizzare campagne pubblicitarie performanti: ciò richiede strategia, competenza ma, soprattutto, tempo.

Il Black Friday, però, cambia le regole del gioco. Immagina di avere tanti clienti che aspettano con ansia l’apertura dei grandi magazzini, accalcati intorno alle vetrine: la svendita dura un giorno, solo ventiquattro ore. Un errore nell’annuncio, uno sbaglio nell’offerta, un’impostazione non corretta della campagna e i giochi sono fatti: non c’è modo di recuperare.

Il tempo è tiranno e la fretta non è tua amica, ma arrivare preparati è fondamentale. Desideri promuovere la tua attività durante il Black Friday senza farti schiacciare dalla concorrenza? Ecco 6 “best practice” che potranno aiutarti!

Black Friday e PPC su Google

  1. Il Black Friday arriva sempre puntuale: il primo consiglio? Consulta lo storico e considera i risultati dell’anno precedente come un punto di partenza. Quali campagne hanno performato meglio? Quanto è costato apparire in prima posizione? Quali keyword hanno portato il maggior numero di conversioni? Rispondi a queste domande, impara dai tuoi errori e riproponi ciò che ha funzionato meglio.
  2. Fai attenzione al bidding! Sono due le principali scuole di pensiero: puoi decidere di automatizzare le offerte o gestirle manualmente. Nel primo scenario, lasci le chiavi di casa in mano a Google; l’azienda di Mountain View sta sviluppando un sistema di machine learning che dovrebbe essere in grado di gestire anche picchi di ricerche di breve periodo. Nel secondo scenario, adatto ai conservatori più diffidenti, le offerte vengono modificate manualmente, dopo aver valutato con attenzione concorrenza, CPC suggerito e posizione degli annunci. Non c’è una scelta corretta e una sbagliata: ciò che conta è avere obiettivi di ROAS (Return On Advertising Spend) chiari e realistici e un budget sufficientemente sostanzioso per competere con la concorrenza.
  3. Personalizza e ottimizza gli annunci: fai direttamente riferimento al Black Friday, quantifica la scontistica e descrivi i contenuti dell’offerta. Se ciò non bastasse, puoi anche inserire un’estensione di promozione e utilizzare la funzione “countdown” per far leva su senso di scarsità e sul carattere limitato dell’offerta.
  4. Passa in rassegna le keyword delle tue campagne: scegli se cambiarle, mantenere le stesse o aggiungerne di nuove. Considerando che durante il Black Friday la stragrande maggioranza delle tue parole chiave avrà performance migliori rispetto al resto dell’anno, può avere senso riattivare alcune keyword “in pausa”, compatibilmente con le promozioni in atto. Anche una visita allo strumento di pianificazione delle parole chiave è d’obbligo: aggiungi i concetti di Black Friday, sconti e saldi alle tue keyword principali e valuta l’inserimento di gruppi di annunci specifici nelle tue campagne.
  5. Crea una nuova lista di remarketing solo per il Black Friday. In questo modo, raggruppando tutti gli utenti che hanno visitato il tuo sito pochi giorni prima dall’inizio delle promozioni, avrai a disposizione un pubblico “fresco” su cui impostare un’offerta più aggressiva. Valuta inoltre di abbassare l’investimento in remarketing nei giorni successivi al Black Friday: è molto probabile che se un utente non ha approfittato dell’offerta in un momento di fortissimi sconti difficilmente lo farà ora che la promozione è terminata.
  6. Segmenta adeguatamente la tua campagna shopping: valuta attentamente quali prodotti pensi di vendere più facilmente e su quali marchi sai di avere una marginalità più alta. Così facendo, riuscirai ad avere un maggior controllo su una delle tipologie di campagne che solitamente porta la maggior parte delle vendite in molti e-commerce.

I meccanismi di base del Pay-Per-Click non cambiano magicamente in queste poche giornate di super sconti. A cambiare, semmai, sono le condizioni del mercato. Con l’avvicinarsi di dicembre, il volume di utenti che cerca prodotti online aumenta, l’intento di chi cerca è più vicino all’acquisto e i competitor sono più agguerriti che mai.

I suggerimenti che ti abbiamo fornito in questo articolo costituiscono una buona base per non farsi cogliere impreparati dal Black Friday, ma se hai bisogno di aiuto per migliorare le tue campagne pubblicitarie, contattaci!

Richiedi informazioni

* Nome:
* E-mail:
Telefono:
Messaggio:
Francesco Ghiotti

Posted by Francesco Ghiotti

Francesco in TITANKA! si occupa di campagne PPC su Google AdWords e ha sviluppato una dipendenza dall'analisi di dati e statistiche. Segue principalmente strutture alberghiere ed è certificato nella realizzazione di campagne per la rete di ricerca. Su di lui: è un cattivo pianista e un chitarrista ancora peggiore, ama i cani e sospetta che il sarcasmo sarà la sua rovina.


Potrebbero interessarti anche: