Google Analytics per e-commerce: quali elementi monitorare

Selena Lodovici Selena Lodovici   |   11 maggio 2017

Cosa monitorare nel tuo e-commerce per migliorarne le performance?

Sei hai un sito ti sarai sicuramente ritrovato a porti le seguenti domande: quante persone visitano il mio sito? Da dove proviene il traffico? In quanti arrivano fino al processo di acquisto?

Bene, per rispondere a tutte queste domande oggi scopriamo insieme Google Analytics, uno strumento che offre moltissimi dati e informazioni riguardo il tuo sito, il processo di vendita on line e il comportamento dei tuoi visitatori.

Partiamo con la scoperta di Google Analytics tenendo ben in mente che, una volta attivato il monitoraggio e creata una campagna, i primi risultati saranno visibili solo dopo le prime 24 ore.

Iniziamo! Le categorie d’analisi sono visibili nel menu a sinistra del tuo account e le sezioni più rilevanti da tenere sott’occhio sono:
– In Tempo Reale
– Pubblico
– Acquisizione
– Comportamento
– Conversioni

1. ANALISI IN TEMPO REALE

analisi-in-tempo-realeStrumento utile a monitorare il traffico su un sito in tempo reale, mostrerà chi si trova in quel momento sul sito, da quale canale è arrivato, le pagine che sta visitando..etc.

Le analisi in tempo reale ti permettono anche di vedere all’istante se una campagna appena attivata, un post sui social, un’email sono stati settati correttamente e funzionano.

2. ANALISI DEL PUBBLICO

panoramica-pubblico

Nella Panoramica Pubblico possiamo vedere l’andamento delle visite al sito e le informazioni relative alle seguenti metriche:

• Sessioni: insieme di visite di un singolo utente in un determinato periodo di tempo. Ogni Visita o Sessione dura 30 minuti, di default.
• Utenti: numero unico di visitatori al sito nel periodo stabilito di durata di una sessione
• Visualizzazioni di pagina: numero totale di pagine visualizzate. 1 pagina vista dall’utente = 1 visualizzazione
• Pagine/sessione: media delle pagine visualizzate durante una sessione degli utenti
• Durata sessione media: rapporto tra la durata totale di tutte le sessioni ed il numero delle sessioni
• Frequenza di rimbalzo: percentuale di volte in cui un utente esce dal vostro sito dalla stessa pagina in cui è entrato, senza quindi aver effettuato alcuna interazione.
• % Nuove sessioni: percentuale stimata degli utenti che visitano il sito per la prima volta.

Le sotto categorie Pubblico possono rivelarci anche dati relativi alla demografia degli utenti (età e sesso), alla posizione geografia (lingua e luogo) e alla tecnologia usata per accedere al vostro sito (desktop vs Mobile). Ci forniscono ulteriori elementi per definire il nostro target, capire se è arrivato il momento di migliorare o ottimizzare il nostro sito per i dispositivi mobile (ma spero che lo abbiate già fatto alla soglia del 2017!).

3. ANALISI ACQUISIZIONE

analisi-acquisizione

Se hai attivato delle campagne le analisi di acquisizione sono molto importanti. Qui è possibile visualizzare un riepilogo delle campagne attive con i dati relativi a sessioni, nuovi utenti, frequenza di rimbalzo, etc…. e le conversioni avvenute da ogni singola campagna.

Scopriamo i diversi canali di traffico:
• Organic Search: traffico proveniente dalla ricerca gratuita su qualsiasi motore di ricerca
• Paid Search: traffico proveniente da campagne Adwords o altri motori di ricerca
• Display: interazioni proveniente da campagne display (banner, Adwords con rete display…etc…)
• Direct: sessioni provenienti da utenti che hanno digitato direttamente il nome dell’URL del vostro sito
• Referral: traffico proveniente da altri siti web
• Social: traffico proveniente dai social network (Facebook, Instagram…etc…)
• Email: sessioni proveniente da campagne di email marketing impostate con i corretti valori di tracciamento riconosciuti di Google Analytics (creazione parametri URL )

Le Analisi d’acquisizione ci suggeriscono alcuni elementi fondamentali per comprendere come il nostro pubblico ci abbia trovato, quanti nuovi utenti sono arrivati al nostro sito grazie alle campagne e quali sono le performance ( es. frequenza rimbalzo, conversioni, pagine viste, ..etc..) , capire come raggiungere ancora più persone in target in futuro e comprendere meglio quali canali richiedono miglioramenti.

4. ANALISI DI COMPORTAMENTO

La sezione Comportamento, spesso sottovalutata, contiene informazioni che vi possono essere utili a migliorare i contenuti del sito, scoprire le pagine più visitate per accedere al sito e quelle dove maggiormente un utente abbandona la navigazione.

Se avete un motore di ricerca interno (e se il vostro sito è un e-commerce non potete non averlo) attraverso la voce di Ricerca su sito potrete scoprire cosa ricercano maggiormente gli utenti, quali prodotti o categorie ritengono potenzialmente più interessanti.

5. ANALISI CONVERSIONI

analisi-conversioni

All’interno della sezione E-commerce scoprirai maggiori informazioni riguardo le conversioni del tuo sito e le metriche che dovresti sempre considerare per un sito di successo:
• Transazioni: il numero di ordini che sono stati effettuati sul tuo ecommerce;
• Entrate: fatturato generato sul tuo ecommerce;
• Tasso di conversione (Conversion Rate): la percentuale di sessioni che ha generato un ordine sul totale delle visite.
• Valore medio ordini: quanto vale in media un ordine
• Tempo all’acquisto: quanto tempo passa, in media, prima che un utente decida di acquistare
• Rendimento prodotti: insieme di metriche relative ai prodotti più venduti, quelli più redditizi e le categorie più performanti
• Carrello abbandonato: quanti utenti decidono di abbandonare il tuo ecommerce senza acquistare, pur avendo inserito uno o più prodotti del carrello.

Attraverso le sotto categorie potremo inoltre verificare il comportamento degli utenti all’interno del nostro sito e del processo finale di acquisto. Dove abbandonano il processo di acquisto? Quanti utenti inseriscono un prodotto nel carrello e poi non procedono con l’acquisto?

carrello-abbandono

Ovviamente queste sono funzionalità basilari e esistono ancora tantissime altre funzioni a disposizione dei più esperti. Se desideri approfondire l’argomento o semplicemente vorresti un aiuto sull’analisi del tuo ecommerce non esitare a contattarci, sapremo come aiutarti.

“Possiamo migliorare solo ciò che possiamo misurare”
Lord William Thomson

 

Richiedi informazioni

Ho preso visione della privacy policy ed acconsento al trattamento dei dati *
*dati obbligatori

Selena Lodovici

Posted by Selena Lodovici

Dopo varie esperienze in aziende strutturate, Selena approda in TITANKA! come E-Commerce Web Strategist. Ogni giorno segue i suoi clienti migliorando le performance dei siti web e-commerce che segue. Su di lei: ama il mare in estate e in inverno, il suo rumore, i suoi silenzi e i suoi colori. Adora fare sport di ogni tipo (ha appena cominciato un corso di Calhistenics!??!) . Infine, le piace viaggiare e andare alla scoperta di nuovi luoghi e orizzonti...


Potrebbero interessarti anche: