Mobile email marketing: scenari futuri, tips&tricks

Maria Chiara Pierotti Maria Chiara Pierotti   |   13 giugno 2017

Iniziamo subito con i numeri. Ad oggi il 54% degli utenti legge le email solo su un device mobile, tablet o smartphone che sia (Fonte: EmailMonday, Aprile 2017), mentre il 25% le legge prima su mobile e poi su desktop. Secondo Litmus il 45% degli utenti arriva a cancellarsi dalla lista di una newsletter se questa non si vede bene da smartphone. Cosa dedurne? Non solo che è impensabile realizzare una dem che non sia responsive, ossia adattabile a ciascun device, ma che è necessario pensare in ottica mobile-first.

Se infatti l’approccio responsive si occupa di modellare i contenuti allo strumento che li contiene, il mobile-first implica un vero e proprio cambiamento nell’organizzazione degli stessi. E se qualcuno è ancora dubbioso basta dare un’occhiata a come si sta muovendo Google .

responsive-web-design

C’è da dire che ragionare in ottica mobile-first può essere costoso, ma può dare ottimi risultati se il tuo target è composto da utenti che usano soprattutto smartphone e tablet per navigare sul tuo sito, dato questo facilmente rilevabile da Analytics. Senza entrare nel merito della questione responsive vs mobile-first, quello che qui ci interessa sottolineare è il progressivo e inesorabile mutamento dello scenario. Secondo Ad Age a fine anno negli Stati Uniti il 75% del consumo dei contenuti online sarà da mobile. Una rivoluzione in atto che modificherà in modo significativo i rapporti fra brand e consumatori.

Riflettiamo su un altro elemento fondamentale quando si parla di mobile marketing:
– le email interagiscono con l’ambiente
questo significa che, nell’impostare una mobile email strategy, cambiando la modalità di fruizione del messaggio deve cambiare anche la strategia di marketing che si dovrà adeguare al mutamento delle modalità di consumo.

Dunque la domanda che devi porti è la seguente: come interagisce il mio brand con l’ambiente del mio utente-target?

È importante tener presente che l’interazione mobile-email è molto potente, consente infatti alle aziende di risparmiare tempi di attesa, costi di stampa, limiti informativi, etc. Basti pensare alle possibilità di scambio di informazioni quando il cliente è ancora in-store, oppure all’invio di una ricetta o di un biglietto aereo senza necessità di stampa. Tutto può arrivare direttamente sullo smartphone bypassando tempi e costi. E qui parliamo essenzialmente di smartphone perché è lui lo strumento su cui puntare i riflettori.

mobile-marketing

Un altro concetto chiave nel mobile marketing è che lo smartphone può essere localizzato. Questo significa studiare messaggi che arrivino all’utente non solo al momento giusto, ma anche nel luogo giusto, stimolando all’acquisto con un potere mai avuto prima. Le tendenze del marketing in-store ci parlano proprio delle grandi possibilità insite in questa rivoluzione. Ad esempio in un negozio di abbigliamento, possiamo conoscere la disponibilità di magazzino, gli abbinamenti possibili, gli sconti e le promo attive su capi similari. Un discorso analogo merita il Supermercato del Futuro, già esistente, che favorisce l’esperienza digitale personalizzando al massimo i servizi e consentendo l’accesso a un numero sempre maggiore di informazioni utili per l’acquirente.

market-del-futuro

Il concetto alla base di questa rivoluzione è semplice, il mobile sta diventando uno strumento di assistenza fondamentale in tutte le transazioni e le interazioni degli utenti con il mondo reale. Una sorta di ponte fra on e off line. Per questo le newsletter e le dem devono essere in grado di affrontare al meglio il passaggio da desktop a mobile. Email realizzate seguendo regole e criteri che aiutino a catturare un’attenzione volatile in un mercato spietato.
Per aiutarti nell’arduo compito abbiamo realizzato un’infografica da scaricare e utilizzare come bussola per orientarti nella creazione di email fruibili in modo efficace dai device mobili.
La piattaforma TITANKA! ti consente anche di sapere, delle email ricevute dai tuoi clienti, quante arrivano da dispositivi desktop e quante da dispositivi mobile, fornendoti un dato utile sulla frequenza di utilizzo di questi ultimi.

piattaforma-email-marketing-titanka

Inoltre i nostri professionisti utilizzano strumenti che consentono di testare al meglio la visualizzazione delle dem su tutti i dispositivi mobili di ultima generazione. Dunque non resta che mettersi all’opera! Se hai bisogno di una consulenza o vuoi conoscere la nostra piattaforma di email marketing integrata ed esclusiva non esitare a contattarci!

 

Richiedi informazioni

Ho preso visione della privacy policy ed acconsento al trattamento dei dati *
*dati obbligatori

Maria Chiara Pierotti

Posted by Maria Chiara Pierotti

Maria Chiara si occupa per TITANKA! di web editing e mail marketing. Esperta di comunicazione ha lavorato come giornalista, copy writer, media educator e illustratrice. Le piacciono i film di fantascienza, le utopie anarchiche, le cene con gli amici e il Mont Blanc (il dolce). Nel tempo libero cammina, considera il DIY una filosofia di vita e fa quadri con le bombolette.


Potrebbero interessarti anche: