Riaccendi la luce sul tuo sito!

TITANKA! TITANKA!   |   17 luglio 2012

Lentezza di caricamento delle pagine, difficoltà di navigazione, impossibilità di indicizzazione dei siti realizzati con il programma  Flash di Adobe sono alcuni dei motivi per cui, da alcuni anni, noi di TITANKA! abbiamo abbandonato la progettazione di siti o parti di essi con la tecnologia Flash per specializzarci in linguaggi più flessibili e performanti.

Nel tempo la nostra scelta si è dimostrata lungimirante e tempestiva, l’aumento di traffico internet da dispositivi mobile ha infatti evidenziato ulteriormente questi problemi. La conseguenza è stata quella di un lento abbandono, durato circa due anni, da parte di tutti i principali attori del mercato mobile. Primo fra tutti Apple,  che a partire dal 2010, ha deciso di non supportare Flash player sul proprio sistema operativo per mobile, rendendo quindi inaccessibili questi siti da iPhone e iPad.

Negli ultimi mesi lo stesso hanno fatto Windows Phone e infine Android, che da pochi giorni ha rilasciato l’ultimo aggiornamento di sistema, per la prima volta senza la possibilità di implementare Flash Player. Da ora in avanti quindi,  sui dispositivi mobili di nuova generazione, i siti web realizzati in Flash saranno completamente oscurati.

Cosa significa questo?

Il risultato è chiaro. Avere un sito web programmato in Flash significa oggi non farsi trovare da oltre il 50% degli italiani connessi, nel 2012 sono oltre 18 milioni gli italiani che si collegano al web da dispositivi mobile, e fra circa due anni si prevede che le connessioni ad internet da mobile supereranno quelle da dispositivi fissi.

Se hai ancora un sito web completamente o in parte realizzato in Flash non attendere oltre, richiedi a TITANKA! un preventivo e riaccendi la luce sulla tua comunicazione online.

Ho preso visione della privacy policy ed acconsento al trattamento dei dati *
*dati obbligatori

 

 

Richiedi informazioni

* Nome:
* E-mail:
* Località:
Telefono:
Messaggio:
TITANKA!

Posted by TITANKA!


Potrebbero interessarti anche:



Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.