O sei mobile, o giochi con la concorrenza

TITANKA! TITANKA!   |   2 ottobre 2012

Chi ancora non possiede un sito mobile dovrebbe sapere che, non solo non sta favorendo il proprio business, ma probabilmente sta facendo un danno irreparabile alla propria immagine.

Alle soglie del 2013, anno in cui si prevede che gli utenti internet che accedono alla rete da telefonino supereranno di numero quelli che vi accedono da dispositivi fissi, un sondaggio di recente pubblicato sul blog di Google Mobile Ads  rivela dati di notevole interesse. (La ricerca condotta da Sterling Research and SmithGeiger per conto di Google ha coinvolto 1.088 utenti degli Stati Uniti che utilizzano smartphone per collegarsi ad internet).

Avere un sito non mobile-friendly infastidisce il 72% degli utenti mobile, che si stanno sempre più abituando a soddisfare le proprie esigenze mentre si muovono. Nonostante questo quasi la totalità degli intervistati (96%) si è imbattuta di recente in siti non ottimizzati per la navigazione su telefonino.

Infastidire i propri potenziali clienti, concetto diametralmente opposto a rendere agevole e piacevole la loro esperienza sul sito, non è ancora la peggiore fra le notizie che il sondaggio ha messo in luce. Dalla ricerca emerge anche che le probabilità che un utente abbandoni un acquisto se il sito non è usabile dal suo dispositivo mobile arrivano al 61% e oltre ¾ di chi abbandona il sito prosegue la ricerca sui siti dei concorrenti.  In pratica il vostro competitor con un sito mobile assorbirà il 79% dei tuoi visitatori e, se riuscirà ad offrirgli una buona esperienza, concluderà con facilità la vendita in una o due visite.

La peggiore delle notizie riguarda però la reputazione del brand. Si scopre infatti che un’esperienza negativa dell’utente mobile non solo fa perdere la vendita, ma anche la “faccia”. Il 48% degli intervistati infatti percepisce un’esperienza di navigazione negativa frustrante e, peggio ancora, lo interpreta come il segnale che la società non ha a cuore i propri utenti.

In riferimento al mercato italiano, ancora qualche passo indietro rispetto agli States dove la ricerca è stata condotta, possiamo ancora vedere il bicchiere mezzo pieno:  quello che fino ad ora abbiamo raccontato come un problema quindi può essere letto come un’opportunità da cogliere immediatamente.

Rendere mobile-friendly il proprio sito significa trasformare l’esperienza di navigazione da smartphone in qualcosa di soddisfacente e  piacevole, e allo stesso tempo aiuterà a rendere più probabile l’acquisto da parte dell’utente e rassicurarlo sul fatto che le sue esigenze sono importanti per l’azienda.

Se anche tu vuoi un sito mobile per la tua attività, scrivici e ti richiameremo per fissare un appuntamento nel minor tempo possibile.

Richiedi informazioni

* Nome:
* E-mail:
Telefono:
Messaggio:
TITANKA!

Posted by TITANKA!


Potrebbero interessarti anche:



Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.