Best practice di E-mail marketing per e-commerce

TITANKA! TITANKA!   |   19 Aprile 2013

Le newsletter che trattano di prodotti e servizi in vendita online sono le preferite dagli italiani, ancor prima di quelle dedicate a viaggi e news.

Su mille persone coinvolte in una recente ricerca Nielsen, il 95% degli intervistati  dichiara di connettersi ogni giorno alla rete per controllare almeno la posta elettronica. Il 79% degli italiani preferisce ricevere offerte commerciali  via e-mail. Il 37% delle mail ricevute riguardano e-commerce e il 68% degli intervistati dichiara che le newsletter preferite sono quelle di e-commerce a cui sono iscritti.

 

Dato che per uno shop online l’e-mail (promozionale, di relazione o di transazione) è praticamente l’unico strumento di contatto con il cliente, diviene fondamentale progettare con molta attenzione ogni invio, per conquistare il primo click del lettore, per assicurarsi la sua fiducia e per concludere infine l’operazione in modo profittevole (con una conversione o una conferma di interesse).

Di seguito alcuni consigli che vi invitiamo a seguire nella gestione di una campagna di e-mail marketing  per il vostro e-commerce:

  1. Il mittente deve essere riconoscibile e noto al destinatario.
    Scrivere una mail di benvenuto a chi si è registrato al vostro sito, oltre ad essere educato, è l’occasione perfetta per chiedergli di inserire il vostro indirizzo nei mittenti desiderati e non rischiare così che le future mail finiscano automaticamente in SPAM.  Nella piattaforma di invio newsletter del Back Office TITANKA! è possibile scegliere con che nome far visualizzare le vostre e-mail.

  2. L’oggetto  deve essere accattivante e il più possibile profilato.
    Il 65% degli intervistati dichiara di cancellare le mail percepite come SPAM senza nemmeno aprirle. Dedicate la massima attenzione a organizzare e profilare le liste di indirizzi del vostro database. Nel back office TITANKA! trovate un avanzato sistema per organizzare le liste di invio. Nelle statistiche di invio un utile grafico mostra la percentuale di e-mail aperte e non aperte, il miglior metro di giudizio per verificare i risultati del vostro lavoro.

  3. Il momento giusto per inviare.
    Ora e giorno della settimana in cui si riceve una mail  influenzano il modo in cui i destinatari reagiscono. A seconda del contenuto della newsletter può essere più giusto inviare di sera, pomeriggio o mattina, in giorni lavorativi o festivi. Il back office TITANKA! permette di programmare l’invio di una newsletter già caricata in qualsiasi momento si desideri.

  4. Tutto va monitorato.
    Qualsiasi azione di un utente che arriva al sito da una newsletter è monitorabile nelle statistiche di Google e nelle statistiche di invio presenti nel back office TITANKA!, da qui è possibile vedere chi ha aperto la newsletter, quali link ha seguito, quali azioni ha compiuto. Se al primo invio un cliente non converte ma dimostra interesse, può essere utile inserirlo in una lista di re-marketing e inviargli un’offerta ancor più personalizzata.

  5. Occhio agli invii falliti.
    In fase di iscrizione il cliente potrebbe aver digitato male una lettera o aggiunto uno spazio dove non doveva, dall’apposita area nelle statistiche di invio newsletter sul back office TITANKA! è possibile trovare e correggere alcuni di questi errori.

Il Back Office TITANKA! è una “cassetta degli attrezzi” in continuo aggiornamento.

Scoprite tutte le nuove implementazioni  per la gestione di newsletter, per voi tanti strumenti preziosi per comunicare in modo professionale ed efficace.

Condivisioni 0

Richiedi informazioni

* Nome:
* Cognome:
* Nome attività:
* Città:
* Provincia:
* E-mail:
Telefono:
Sito WEB:
* Qual è il tuo Business?:
La tua richiesta:
Campi obbligatori *
TITANKA!

Posted by TITANKA!


Potrebbero interessarti anche:



Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.