Pubblicità online con Google AdWords o pubblicità tradizionale: cos’è meglio per la tua azienda?

Francesco Ghiotti Francesco Ghiotti   |   8 marzo 2018

Secondo le statistiche Nielsen il mercato degli investimenti pubblicitari in Italia è ancora dominato dai media tradizionali. Infatti, nonostante per TV e stampa si registri un trend in forte ribasso, nel complesso i mass media “storici” raccolgono ancora il 64% degli investimenti in advertising, con la radio che registra addirittura un 5,4% in più rispetto al 2016.

Nonostante sia in grande crescita, il digitale registra nel nostro paese delle resistenze di carattere culturale che ne limitano l’effettiva diffusione. Ciò si traduce in opportunità mancate soprattutto per le piccole e medie imprese che non possono permettersi d’investire budget stratosferici in TV, radio e carta stampata.

Ma quindi, quali sono le caratteristiche che fanno della pubblicità online un’opportunità da cogliere? Qual è il valore aggiunto che Google offre ai propri inserzionisti? Abbiamo provato a rispondere a queste domande concentrandoci in particolare sulle possibilità offerte da Google AdWords.

1. Pubblicità intrusiva Vs Pubblicità che risponde a un bisogno

Pubblicità online con Google AdWords o pubblicità tradizionale: cos'è meglio per la tua azienda? 1

Quante volte ti sarà capitato? Tu sei lì, che stai per scoprire se quello di Di Caprio era tutto un sogno e all’improvviso parte la pubblicità. Sì, ormai ci siamo abituati, ma hai mai pensato a quante volte, nella tua quotidianità, vieni interrotto dalla pubblicità? Mentre guidi, mentre parli, mentre cammini per strada, c’è sempre qualcuno pronto a venderti qualcosa. E tu, hai mai chiesto niente?

La pubblicità con AdWords, invece, è diversa. Risponde a una domanda, a una necessità del momento. Se tu cerchi “Auto Usate” o “Scarpe da Tennis” difficilmente verrai interrotto da uno spot su ruote, assorbenti e antichi vasi che andavano portati in salvo. L’utente trova solo quello che cerca quando lo cerca, conveniente no?

2. Misurabilità

Pubblicità online con Google AdWords o pubblicità tradizionale: cos'è meglio per la tua azienda? 2

Tu pubblichi un annuncio su un giornale locale e speri che qualcuno lo veda. Magari ti hanno rassicurato dicendoti che i lettori sono parecchi e affezionati, ma poi, sarà veramente così? E anche se quel giornale lo leggessero in tanti, come sapere se qualcuno poi è effettivamente diventato tuo cliente?

Con AdWords è molto più facile misurare le performance delle tue campagne. Puoi scoprire, con precisione, quante persone hanno visto il tuo annuncio, ci hanno cliccato e perfino chi ha deciso di telefonarti o compilare il form dei contatti. Tutto questo, che ad alcuni potrebbe sembrare banale, era inconcepibile fino a pochi anni fa. Pensaci, saresti in grado di dire quante persone hanno letto un volantino, ascoltato uno spot radiofonico o visto la tua pubblicità in TV? Eppure ancora tanti investono in queste forme di pubblicità.

3. Pubblico Target

Pubblicità online con Google AdWords o pubblicità tradizionale: cos'è meglio per la tua azienda? 3

AdWords mostra i tuoi annunci alle persone giuste, nel momento giusto e nel posto giusto. Le parole chiave, la località, gli argomenti e gli interessi sono solo alcuni degli “strumenti” attraverso i quali puoi essere certo di rivolgerti a un pubblico altamente profilato. Diversa la situazione quando, attraverso i media tradizionali, si manda lo stesso messaggio a un insieme indistinto di persone.

4. Costi

Pubblicità online con Google AdWords o pubblicità tradizionale: cos'è meglio per la tua azienda? 4

Decidi tu quanto spendere e paghi solo quando un utente clicca sul tuo annuncio, comodo no?
Se confrontiamo i costi della piattaforma pubblicitaria di Google con quelli di mass media “storici”, ci rendiamo subito conto che non c’è partita. Che sia radio, TV o stampa i costi sostenuti, spesso per un singolo articolo o spot, sarebbero sufficienti per portare avanti campagne AdWords di lunga durata, ben diverse dai trenta secondi di spot televisivo che spesso costano all’inserzionista decine di miglia di euro.

In conclusione, non stiamo dicendo che la pubblicità online vada preferita a priori a quella tradizionale. Se il budget lo permette è sempre meglio differenziare gli investimenti in advertising su quanti più media possibili. La situazione ideale è quella di integrare digitale e analogico esplorando tutti i canali di promozione che possono aiutare la nostra azienda a crescere. In Italia radio, TV e giornali conservano quel fascino tipico dei grandi media di massa, ma destinare parte del tuo budget pubblicitario a strumenti come Google AdWords può sicuramente aiutarti a conoscere i tuoi clienti e trovarne di nuovi.

Quindi, cosa aspetti? Se hai bisogno di un aiuto per impostare le tue campagne su Google AdWords, contattaci!

Richiedi informazioni

* Nome:
* E-mail:
Telefono:
Messaggio:
Francesco Ghiotti

Posted by Francesco Ghiotti

Francesco in TITANKA! si occupa di campagne PPC su Google AdWords e ha sviluppato una dipendenza dall'analisi di dati e statistiche. Segue principalmente strutture alberghiere ed è certificato nella realizzazione di campagne per la rete di ricerca. Su di lui: è un cattivo pianista e un chitarrista ancora peggiore, ama i cani e sospetta che il sarcasmo sarà la sua rovina.


Potrebbero interessarti anche: