II buon marinaio si riconosce nelle tempeste

Arianna Donini Arianna Donini   |   9 Dicembre 2021

Come trasformare una difficoltà in un’opportunità di guadagno per il tuo e-commerce.

I cambiamenti di questi ultimi anni hanno avuto un impatto sulle vite di tutti noi e ci hanno portato ad adottare nuovi comportamenti e nuove tecnologie.

In particolare, nel 2020 le piattaforme social in Italia hanno registrato un aumento di 2 milioni di utenti e gli italiani hanno speso il 24% in più rispetto al 2019 in acquisti online. (Fonte: Global Digital Report 2021, We Are Social)

Risultato? È il momento migliore per sfruttare il social media marketing e aumentare valore (e vendite) del proprio e-commerce!

Facebook è il canale migliore su cui sfruttare le leve del social media advertising e questo perché permette di utilizzare tanti validi strumenti per raggiungere il proprio obiettivo di vendita.

È innanzitutto possibile riferirsi ad un segmento di pubblico ideale, grazie una targettizzazione molto precisa della propria clientela di riferimento o di quella desiderata: in un solo colpo renderai più forte il legame che hai con chi ti conosce già e potrai acquisire e trasformare nuovi utenti in clienti fidelizzati.

I social network sono degli spazi online in cui è forte la volontà di socializzare e spesso ciò accade tramite l’interazione con gli altri utenti e con le loro idee e opinioni: le persone tenderanno a fornire molte informazioni che li riguardano per poter fare parte di nicchie e gruppi a cui si sentono legati.

Attraverso i dati forniti è possibile creare un pubblico basato su interessi, caratteristiche socio-demografiche, comportamenti di acquisto specifici, device utilizzati e ulteriori indicazioni che vanno intersecate con i nostri prodotti, i nostri servizi e il nostro stile di vendita online.

Non è tutto: installando sul tuo e-commerce il codice di tracciamento Facebook Pixel sarà possibile creare dei pubblici personalizzati che ci aiuteranno a perseguire azioni di remarketing, coinvolgendo quindi chi fa parte del tuo database, chi ha visitato il sito, chi ha aggiunto un prodotto al carrello, chi ha acquistato un prodotto o chi ha effettuato tante altre azioni interessanti per la nostra strategia.

Avremo anche l’opportunità di creare un pubblico simile a quello che già conosce i tuoi prodotti e servizi o a quello che sta performando maggiormente, andando però a formare un’audience composta da nuovi utenti: con il giusto metodo potrai fidelizzarli in un baleno!

Cosa fare però quando il prodotto che vendi fa parte di un settore particolare, non sempre accettato nella promozione pubblicitaria di Facebook?

È il caso di un nostro cliente che produce e rivende armeria e accessori per il soft-air, una disciplina sportiva amata da professionisti e amatori.

Secondo la policy di Facebook sarebbe stato impossibile non solo vendere quegli specifici prodotti, ma anche gli accessori e i capi d’abbigliamento correlati utilizzando i classici tipi di inserzioni dedicati agli e-commerce, come cataloghi dinamici e inserzioni interattive.

Nel momento di definizione della strategia, abbiamo deciso di procedere con un percorso di interesse che culminasse nell’acquisto di prodotti e servizi promossi, andando però a pubblicizzare articoli specifici che non sarebbero stati visti come non adeguati alla piattaforma.

Abbiamo quindi strutturato le campagne di promozione in diverse fasi, partendo da un primo obiettivo in cui i nuovi utenti avrebbero dovuto conoscere l’e-commerce, per poi arrivare a una fase di aggiunta al carrello e concludere con l’acquisto.

Abbiamo ottimizzato le campagne a seconda dei vari obiettivi e abbiamo creato delle inserzioni che rimandassero a prodotti, categorie di prodotti e offerte, assicurandoci di valorizzarli tramite copy e grafiche efficaci e memorabili.

Successivamente, abbiamo sfruttato i dati raccolti per rivolgere le nostre inserzioni a due ulteriori pubblici: un pubblicato per operazioni di remarketing e uno composto da nuovi utenti ma simile al precedente.

Grazie a questa strategia, siamo riusciti a rafforzare la conoscenza e la posizione del brand nella mente degli utenti e contemporaneamente ad aumentare in maniera costante le venditi dei prodotti sponsorizzati.

Nel primo mese abbiamo ottenuto un aumento percentuale del valore degli acquisti del +982,2% e, nei mesi successivi, il valore medio degli acquisti degli utenti ha mantenuto una crescita stabile del +0,6% al mese, dandoci conferma che il trend di mercato per gli e-commerce sia estremamente positivo e valido.

Quali consigli possiamo darti per valorizzare al massimo il tuo e-commerce?

  • Muoviti per tempo: pianifica in anticipo la strategia e i prodotti da vendere. In questo modo riuscirai ad ottimizzare l’investimento per i vari periodi dell’anno;
  • Investi consapevolmente: dedica il budget corretto alla promozione dei tuoi prodotti e servizi;
  • Sii creativo: testa diverse opzioni grafiche e testuali per verificare quali performano meglio con il tuo target;
  • Pensa come il tuo cliente: identificati nel tuo pubblico per comprenderne bisogni e sogni, così da saper fornire loro una risposta adeguata;
  • Non assillare: controlla spesso il dato della frequenza nelle tue inserzioni e assicurati di non utilizzare sempre la stessa ad per lunghi periodi di tempo.
È proprio il caso di dirlo: quando si investe in social media marketing per gli e-commerce, il tempo è denaro!Non perdere nessuno dei due e contattaci: sapremo fornirti la consulenza professionale più adeguata per costruire insieme una strategia che sappia dare i suoi frutti.

Condivisioni 0

Richiedi informazioni:

* Nome:
* Cognome:
* Nome attività:
* Città:
* Provincia:
* E-mail:
Telefono:
Sito WEB:
* Qual è il tuo Business?:
La tua richiesta:
Campi obbligatori *
Arianna Donini

Posted by Arianna Donini


Potrebbero interessarti anche: