CRO, ovvero vendere di più in 10 mosse

TITANKA! TITANKA!   |   14 maggio 2014

Il tasso di conversione misura la vostra capacità di convincere i visitatori a prendere le decisioni che voi volete che prendano. E’ un riflesso dell’efficacia del vostro marketing e della soddisfazione del cliente.

Così definisce il tasso di conversione Adam Singer, voce di rilievo mondiale in ambito digital marketing.

Con tasso di conversione intendiamo il dato in percentuale dei visitatori del vostro sito che compie una determinata azione, come la compilazione di un form, l’iscrizione alla newsletter, o l’acquisto online di un prodotto. La definizione degli obiettivi e la loro rilevanza dipende dalla strategia di marketing online scelta.

Ottimizzare il tasso di conversione (CRO da Conversion Rate Optimization) significa far crescere questo valore percentuale. Tenendo conto che anche un piccolo miglioramento si ripercuote in modo notevole sugli incassi di un’attività, vale la pena verificare che il  vostro sito non violi alcune semplici regole.

Prendiamo ad esempio un sito di e-commerce  che, mantenendo invariati il numero di visitatori e il prezzo dei prodotti in vendita, si pone come obiettivo l’aumento delle vendite. Ecco 10 punti utili su cui lavorare per ottimizzare il tasso di conversione:

1- PERTINENZA: Il vostro utente deve sapere da subito di non aver sbagliato destinazione. Chi visita un sito per acquistare ha in mente precise parole chiave e si aspetta di leggerle nei testi, nei titoli o nelle schede prodotto. Se le sue aspettative non vengono deluse le probabilità che il visitatore converta saranno maggiori.

2- SICUREZZA: Eliminare ogni percezione di rischio per il cliente, soprattutto per quanto riguarda la garanzia post-vendita, il servizio di assistenza telefonica e le caratteristiche del prodotto. Testi chiari e immagini dettagliate comunicano quanto siete certi della validità di ciò che vendete.

3- MOTIVAZIONE: Identificate le eccellenze del vostro prodotto, le unicità, il problema che quel acquisto può risolvere. Spiegate ai vostri utenti come le loro vite miglioreranno una volta acquistato il prodotto.  L’obiettivo è incoraggiare i visitatori a comprare e, possibilmente, a farlo oggi stesso.

4- PERSUASIONE: Accaparrarsi un’offerta speciale, godere di sconti dedicati o di un prezzo speciale valido per una festività particolare, sono tutte leve di persuasione che scatenano emozioni e spingono all’azione istintiva. Usate la vostra immaginazione per far convertire gli utenti meglio e più velocemente.

5- ACCESSIBILITÀ: Le persone sono pigre, quando acquistano online lo diventano ancora di più. Per questo il processo d’acquisto deve essere il più semplice e breve possibile. Non fate domande irrilevanti e non create nessuna barriera ai vostri utenti in fase di ordine.

6- TRASPARENZA SUL SERVIZIO DI CONSEGNA: Dite chiaramente a chi legge quando il prodotto sarà consegnato. Segnalate il nome del corriere di riferimento e se possibile non utilizzate mai espressioni vaghe come “da 2 a 10 giorni”.

7- COMPETITIVITÀ: Se effettivamente siete competitivi sul mercato mettetelo ben in mostra con una frase come “I nostri prezzi sono a prova di concorrenza“. Se offrite altri vantaggi che la concorrenza non può vantare fatelo notare.

8- CONCRETEZZA: Quando le persone fanno acquisti online vogliono accertarsi che la vostra azienda esista davvero. Mostrate sempre i contatti e l’indirizzo della vostra società.

9- OPZIONI DI PAGAMENTO: Assicuratevi di accettare tutti i metodi di pagamento preferiti dai vostri clienti. È necessario che per loro sia facile acquistare dal vostro sito almeno quanto lo è dal sito dei vostri maggiori competitors.

In ultimo forse il più ovvio, ma non per questo meno importante:

10- MOSTRATE CHIARAMENTE COSA FARE: Mettete in evidenza l’azione che volete far compiere al visitatore del sito. Volete che compri? Assicuratevi allora che il bottone “ACQUISTA ORA” sia ben in evidenza. Volete che si iscriva ad una newsletter? Mostrate il form chiedendo di iscriversi e se possibile dategli anche un buon motivo per farlo.

Spesso in fase di analisi sulle performance di un sito ci si concentra su questioni tecniche, perdendo di vista la qualità e la chiarezza della comunicazione. Un consiglio sempre valido è quindi questo: svestite i panni di venditori, indossate quelli di clienti e visitate il vostro sito, usate buon senso e siate critici se necessario.

Per un check up professionale del vostro sito e delle vostre attività di web marketing compilate il seguente form e vi ricontatteremo entro breve.

Ho preso visione della privacy policy ed acconsento al trattamento dei dati *
*dati obbligatori

(Questo articolo è stato pubblicato in forma ridotta anche sulle pagine della rivista d’economia Fixing).

Richiedi informazioni

Ho preso visione della privacy policy ed acconsento al trattamento dei dati *
*dati obbligatori

TITANKA!

Posted by TITANKA!


Potrebbero interessarti anche:



Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.