Tax Credit: Via alle pratiche per il tuo hotel

TITANKA! TITANKA!   |   22 Giugno 2015

A partire da oggi 22 giugno 2015 puoi avviare le pratiche per avvantaggiarti delle agevolazioni fiscali per il tuo hotel relative alla Digitalizzazione Turistica, come previsto dalla Legge Franceschini in materia di rilancio del turismo ( Legge 29 luglio 2014, n. 106 e precedente decreto legge).

Questa voce è parte della normativa nota come “Art bonus” che vuole favorire la competitività del settore turistico in Italia attraverso incentivi rivolti ad operatori del settore. In particolare ci riferiamo al credito di imposta del 30% sui costi sostenuti nel 2014 per attività di digitalizzazione di strutture ricettive alberghiere ed extra-alberghiere,  agenzie di viaggio e tour operator.

L’importo totale delle spese eleggibili per il 2014 è inferiore o pari a 41.666 euro, di conseguenza il rimborso massimo ottenibile è di 12.500 euro.

Quali spese sono comprese nella voce digitalizzazione?

  • realizzazione di siti, portali web e ottimizzazione di siti web per navigazione da mobile;
  • integrazione di programmi informatici all’interno di siti web e dei social media per automatizzare le attività di booking online;
  • acquisto di servizi di web marketing;
  • spese per la promozione di servizi, pernottamenti e pacchetti turistici sui siti e piattaforme web specializzate, anche gestite da tour operator e agenzie di viaggio;
  • progetti di promozione digitale per offerte innovative in tema di inclusione e di ospitalità per persone con disabilità;
  • investimenti in formazione del titolare o del personale dipendente;
  • installazione di impianti wi-fi.

Se hai sostenuto una o più di queste spese è il momento di attivarti.

I tre passaggi per ottenere il credito di imposta:

PRIMO STEP – Registrazione

dalle ore 10:00 del 22 giugno 2015 alle ore 12:00 del 24 luglio 2015

il rappresentante legale della vostra impresa si registra sul Portale dei Procedimenti e attiva la pratica relativa al Tax Credit Digitalizzazione, procede alla compilazione dell’istanza e la carica sul portale una volta ottenuta la firma che attesta l’effettiva spesa sostenuta.

SECONDO STEP –  Click day

Dalle ore 10.00 del 13 luglio alle ore 12 del 24 luglio 2015

Il rappresentante legale accede al Portale dei Procedimenti con il codice ottenuto in fase di registrazione e invia l’istanza e l’attestazione già compilata, firmata e caricata nel passaggio precedente.

Attenzione: compiuto questo passaggio si ottiene una ricevuta con indicata data e ora dell’invio. Prima avviene e meglio è, perché serve a determinare la posizione in graduatoria di ogni istanza ricevuta.

TERZO STEP – Ammissione

25 settembre 2015

il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo pubblica l’elenco delle domande ammesse nel rispetto dell’ordine cronologico di presentazione.

Il procedimento è spiegato qui in ogni dettaglio. Inizia a preparare i documenti necessari, chiedi aiuto al tuo rappresentante legale e non dimenticare nessun passaggio.

Condivisioni 0

Richiedi informazioni

* Nome:
* Cognome:
* Nome attività:
* Città:
* Provincia:
* E-mail:
Telefono:
Sito WEB:
* Qual è il tuo Business?:
La tua richiesta:
Campi obbligatori *
TITANKA!

Posted by TITANKA!


Potrebbero interessarti anche:



2 Comments

  1. Maddalena Amatruda 28 Giugno 2015 at 10:22

    Non ho capito bene se in questa normativa rientra anche chi ha sostenuto come dipendente spese relative alla formazione digital rivolta ad agenzie viaggi e operatori del settore

    Rispondi

    1. Buongiorno Maddalena,
      la richiesta deve essere fatta a nome dall’azienda a cui è stato fatturato il corso (se questa rientra fra le aziende e i settori contemplati dalla legge) , vengono comunque conteggiati sia i corsi di formazione del titolare che dei dipendenti. Per ogni dubbio la mail di riferimento è taxcreditdigitalizzazione@beniculturali.it.

      Rispondi

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.