Perché è importante mantenere le campagne Facebook sempre attive?

Erika Cavalli Erika Cavalli   |   3 Febbraio 2022

Prima di immergerci in questo argomento che tocca più aspetti di una strategia di Social Media Marketing facciamo un passo indietro: prima di creare le tue Facebook Ads devi avere studiato un piano vincente, identificato il tuo target di riferimento, gli obiettivi, le comunicazioni che vorresti promuovere e il budget che vorresti investire.

Dopo aver indentificato tutti questi punti potrai iniziare a creare delle Facebook Ads performanti.

“Ok, ma perché è importante mantenere le campagne sempre attive?”

Perché bisogna dare loro il tempo di superare il periodo iniziale di analisi e ottimizzarsi.

L’algoritmo di Facebook lavora in maniera costante per riuscire a trovare il target giusto per il tuo prodotto/servizio, basandosi solo sulle informazioni che riceve dai tuoi imput dati all’interno della selezione dell’audience e sui feedback ricevuti dagli utenti una volta che l’inserzione è avviata.

Man mano l’algoritmo acquisisce conoscenza e capisce a chi è meglio mostrare le tue inserzioni e in quale momento, ottimizzando costi e risultati.

Nel momento in cui andremo a stoppare le campagne l’algoritmo perderà tutte le conoscenze acquisite fino a quel punto e quando andremo ad attivarle ripartiremo completamente da zero (aumenteranno perciò i costi e caleranno i risultati).

Facebook Ads per hotel e camping village

Prendiamo ad esempio il caso di una struttura ricettiva, che sia un hotel o un camping village: è necessario giocare d’anticipo e creare un calendario editoriale in modo da individuare le offerte che si intendono promuovere, così da evitare che ci siano ‘buchi vuoti’ ovvero periodi di tempo in cui le campagne si spegneranno.

Come già detto, sponsorizzare solo per un certo periodo di tempo è peggiorativo per il nostro business, in quanto non si darebbe sufficiente tempo alle campagne di ottimizzarsi al meglio e raggiungere, così, maggiori risultati. Questo perché, nel momento in cui si deciderà di riattivarle, la campagna già creata in precedenza dovrà nuovamente superare il periodo di analisi e trovare il tempo di ottimizzarsi, di nuovo.

In poche parole si ripartirebbe da capo: e così avrebbe inizio un loop senza fine che non porterebbe mai i risultati sperati!

Perciò, se la tua campagna non performa da subito, non andare nel panico: le campagne si possono modificare, perfezionare, scalare, cambiare ma stoppare tutto non è sempre la soluzione!

Facciamo qualche esempio concreto

Vogliamo portarti l’esempio di due hotel sulla riviera romagnola, molto simili in tutti gli aspetti, ma con cui le Facebook Ads sono state gestite in modo differente tra loro. Chiameremo questi hotel A e B e come riferimento prenderemo il periodo estivo, da Giugno a Settembre.

Per l’hotel A le offerte sono state sponsorizzate per qualche settimana e poi sono state ferme per un periodo di tempo (che ipotizziamo sia una settimana) e son state riattivate in un secondo momento, per rimanere ferme ad Agosto e ripartire a Settembre.

Per l’Hotel B, invece, le campagne non sono MAI state stoppate. Abbiamo aggiornato le inserzioni in continuazione in modo da mantenere le sponsorizzate sempre attive e non perdere tutto il lavoro svolto nel corso dell’anno. In questo modo le campagne si sono ottimizzate e aggiornando le creatività delle offerte e tenendo sotto controllo i dati ottenuti, abbiamo ottenuto dei risultati considerevoli.

Ma la differenza tra i due metodi di lavoro è visibile soprattutto dai risultati concreti in termini di ricavi: infatti l’Hotel B ha ricavato il doppio in termini di prenotazioni!

I dati

L’hotel A, da Giungo a Settembre, ha investito € 3.928 euro e ha generato € 31.412 di prenotazioni.

L’Hotel B, invece, che ha investito €3.298 euro, ha ricavato € 63.149!

Entrambi ottimi risultati, certo, ma a te darebbero fastidio quei 30mila euro di ricavi in più?

Considerando che l’Hotel A ha investito maggiore budget totale e ha fermato le campagne per tutto Agosto, quindi anche il budget investito giornalmente era più del doppio di quello investito dell’Hotel B, i risultati sono peggiori!

Quindi possiamo confermare che chi lavora con una sponsorizzata ogni tanto, senza una strategia ben pianificata, sta soltanto bruciando budget prezioso e sta limitando i suoi stessi ricavi.

Leggi anche: https://news.titanka.com/2020/08/25/bassa-stagione-come-non-perdere-i-risultati-raggiunti-fino-ad-ora-e-anticipare-i-tuoi-competitor/

Se anche tu, fino ad ora, hai sempre attivato le campagne per una o due settimane senza mai considerare questo aspetto, contattaci e ti daremo tanti altri consigli per raggiungere risultati più soddisfacenti!

Condivisioni 0

Richiedi informazioni:

* Nome:
* Cognome:
* Nome attività:
* Città:
* Provincia:
* E-mail:
Telefono:
Sito WEB:
* Qual è il tuo Business?:
La tua richiesta:
Campi obbligatori *
Erika Cavalli

Posted by Erika Cavalli


Potrebbero interessarti anche: