Il progresso nella vendita professionale delle camere

Marco Baroni Marco Baroni   |   24 aprile 2019

 

Conosci la storia dei più grandi commercianti di cavalli nella Detroit del 1909? No, non sto divagando.

Se mi segui da un po’, sai che mi piace analizzare settori molto diversi tra loro per imparare cosa funziona e poi applicare ciò che funziona alla vendita professionale delle camere. Quindi oggi ti parlerò di Detroit, città nota al mondo per l’industria automobilistica.

Da sempre luogo simbolo della potenza industriale americana.

Le più grandi aziende al mondo, produttrici di auto, nascono e crescono qui: Dodge (1900), Ford (1903), General Motors (1908), Chrysler (1925).

In quei decenni l’economia era in una fase di inarrestabile esplosione, una crescita continua che ha letteralmente invaso il mondo.

Le auto prodotte a Detroit, in poco tempo, erano ovunque, erano in ogni parte del mondo compresi gli angoli più remoti.

Se esistevano strade, esistevano auto prodotte a Detroit.

Tutto questo nei primi anni del 1900 era qualcosa di impensabile.

Nemmeno Henry Ford all’epoca poteva pensare dove sarebbe arrivato e quale diffusione avrebbe avuto questo mercato.

Ma, per un mercato che nasce, per una nuova economia che arriva, c’è sempre chi ne paga le conseguenze.

Chi pagò il prezzo più alto di questa rivoluzione furono gli ignari allevatori e commercianti di cavalli.

A fine del 1800, in America commerciare in cavalli significava essere ricchi.

I cavalli erano impiegati in ogni cosa: in agricoltura, in ambito militare o ancora semplicemente per spostarsi.

Possedere un allevamento o essere un potente commerciante di cavalli significava avere tanti, tanti soldi.

Questi signori avevano il mercato in mano, potevano decidere il prezzo di un purosangue o di un brocco in base alla richiesta, in base a quanto il loro bestiame era indispensabile per chi lo avesse comprato.

Muovevano un’economia su larga scala e la potevano controllare.

Creavano cartello sui prezzi ed erano presenti a ogni fiera di bestiame in ogni angolo degli Stati Uniti.

Molti di loro, come accade in questi casi, avevano raggiunto un tale potere sociale ed economico da sentirsi intoccabili.

Praticamente intramontabili.

Essere un allevatore di cavalli in America era una vera fortuna.

Fortuna che però fini bruscamente nel 1903.

Anno in cui un signore di nome Henry Ford fondò l’attuale “Ford Motor Company”, proprio a Detroit – Michigan.

Città che di lì a breve diventò la patria dell’auto nel mondo.

Quella di Detroit fu una vera e propria rivoluzione che annientò e fece scomparire i ricchi allevatori di bestiame.

In pochi anni i cavalli non furono più al centro delle trattative commerciali e non furono più indispensabili in nessun ambito.

In pochi anni, pochissimi anni, tutti vollero un’auto.

Detroit esplose, nacquero altre case automobilistiche di fama mondiale e, nemmeno a dirlo, in brevissimo tempo i ricchi allevatori di bestiame caddero in disgrazia.

Nacque una vera rivoluzione che travolse e distrusse un mercato.

Se hai letto fino a qui, ti starai chiedendo perché ti ho raccontato questo storia.

Molto semplice.

Come accadde nell’America del 1900 ogni giorno nel mondo ci sono nuove rivoluzioni, in ogni ambito: in campo medico e tecnologico, nei trasporti e, chiaramente, anche nel mondo del turismo.

Pensa ai clienti.

Una volta, nemmeno troppi anni fa, chiamavano, o addirittura mandavano un fax per prenotare e poi non li sentivi più.

Li vedevi solo al loro arrivo.

Oggi è tutto il contrario.

Mandano email, inviano messaggi su WhatsApp, scrivono sulla tua pagina Facebook, usano i messaggi diretti di Instagram.

I clienti utilizzano ogni canale possibile per bombardarti di richieste, domande, per esporre i loro dubbi e chiederti informazioni.

Parliamoci chiaro: questa “ondata” non può fermarsi.

Cosa è cambiato?

Sono cadute le barriere, le persone non hanno più barriere d’accesso.

Se vogliono scriverti, lo fanno in pochissimo tempo, ovunque si trovino e a costo zero.

Un tempo no.

Un tempo potevano farlo solo da un internet point, oppure dopo aver visto le pagine gialle o ancora in casa con la famiglia mentre consultavano il televideo (chi è del “giro” da un po’ sa di cosa parlo).

Ora, se il mondo è cambiato, va da sé che deve cambiare anche il modo di relazionarsi con il mondo.

Per tantissimi anni l’email è stata utilizzata, dopo il fax, per veicolare le comunicazioni e prendere prenotazioni.

Oggi, questo non basta più.

Oggi il modo di comunicare è cambiato, si è evoluto e le barriere d’accesso sono crollate, dando vita a una domanda continua: non è più possibile pensare che un mezzo – utilissimo – come l’email sia un valido alleato per la vendita camere in modo professionale.

Com’è successo a Detroit nei primi anni del 1900, il mondo cambia e anche noi dobbiamo evolverci.

Da questi presupposti nasce MYREPLY, il Sistema Professionale di Vendita Camere.

MYREPLY nasce per aiutare gli albergatori a vendere camere in modo diretto e per migliorare e rendere più semplice la comunicazione con i tuoi clienti.

Essere sempre presenti, veloci e diretti nelle comunicazioni è uno dei fattori fondamentali nella vendita camere.

Non è più possibile pensare di rispondere alle richieste di preventivo solo dal PC dell’hotel, in certi momenti della giornata, o peggio ancora, della settimana.

Le comunicazioni e le richieste sono continue.

Le risposte devono essere veloci, immediate e ben strutturate, diversamente il cliente potrà contattare il tuo competitor con la stessa facilità con la quale sta dialogando con te.

La vendita è un gioco fatto di domande, risposte e relazioni con il possibile cliente.

Tutte attività che devono essere gestite da persona a persona, ma con l’ausilio di uno strumento che nasce proprio per questo scopo.

Se non vuoi fare la fine del ricco venditore di cavalli di Detroit fai la tua scelta, inizia da MYREPLY!

Richiedi informazioni

* Nome:
* E-mail:
* Località:
Telefono:
Messaggio:
Marco Baroni

Posted by Marco Baroni

Socio fondatore, A.D. e Direttore Servizi Web di TITANKA! S.p.a., importante agenzia web con clienti in tutto il territorio nazionale. Da più di 20 anni sviluppa progetti web e coordina sviluppatori, grafici e esperti di web marketing. Svolge attività di Consulenza per PMI, enti e istituzioni nazionali, aziende del settore turistico e ricettivo e grandi realtà internazionali. Il suo hobby preferito è sperimentare insieme al suo team di esperti nuove tecniche per aumentare i fatturati on line sia di strutture ricettive che di siti e-commerce.


Potrebbero interessarti anche: